Sei in: Home > Eventi > Gli antichi frutti d’Ital...

26/09/2014 00:00

 Gli antichi frutti d’Italia si incontrano a Pennabilli

 
Il 28 settembre mostra mercato a km zero nel cuore del centro storico e convegno dedicato alle nuove opportunità in agricoltura

 

‘Andando avanti è bene se ogni tanto ci guardiamo indietro perché il passato ci aiuta’. Parole, quelle del Maestro Tonino Guerra, cui è dedicata la settima edizione della manifestazione ‘Gli antichi frutti d’Italia si incontrano a Pennabilli’ (27-28 settembre), che valgono per ogni settore della nostra società, agricoltura compresa. E proprio l’agricoltura e l’agroalimentare a km zero saranno protagonisti della due giorni di eventi (mostre, convegni, spettacoli, incontri culturali) che l’Associazione culturale Tonino Guerra promuove in collaborazione con Coldiretti Rimini e Campagna Amica per celebrare la figura del grande artista, ideatore, proprio a Pennabilli – città dove ha vissuto e lavorato per oltre 20 anni – dell’Orto dei Frutti dimenticati.
L’amore per le tradizioni e per i frutti di una terra da rispettare e tutelare – centrali nella vita non solo artistica del poeta – sono infatti i capisaldi dell’azione della Fondazione Campagna Amica, nata proprio per promuovere e salvaguardare il valore e la dignità dell’agricoltura italiana, rendendo evidente il suo ruolo chiave per la tutela dell’ambiente, del territorio, delle tradizioni e della cultura, della salute e della sicurezza alimentare. Concetti, questi, che sarà possibile “toccare con mano e assaggiare” visitando il mercato a km zero che i produttori Campagna Amica allestiranno dalle 9 di domenica 28 settembre nel cuore di Pennabilli. Qui, in degustazione e vendita, cittadini e visitatori potranno trovare le prelibatezze del territorio – formaggi, ortofrutta, miele, olio, vino – tutto rigorosamente ‘made in Romagna’.
Il progetto ‘Campagna Amica’, che si declina in una vera e propria rete di vendita diretta della quale fanno parte aziende agricole, mercati, agriturismi e botteghe è ormai riconosciuto dai consumatori quale sinonimo di garanzia e genuinità al giusto prezzo. È una filosofia che, come insegnava Tonino Guerra, guarda al passato e così facendo contribuisce allo sviluppo, a creare nuove economie e nuova occupazione.
Proprio questi temi, in particolare il futuro del settore, saranno al centro del convegno  “Studio e valorizzazione delle varietà vegetali a rischio di estinzione e nuove tendenze e opportunità in agricoltura”, appuntamento in programma sempre domenica 28 settembre al Teatro Vittoria di Pennabilli (ore 11). Il convegno, coordinato dal presidente Coldiretti Rimini Giuseppe Salvioli, vedrà l’intervento di Valentina Bosco di Coldiretti Giovani impresa Emilia Romagna che parlerà delle “Occasioni imprenditoriali e nuovi scenari per i giovani agricoltori” e di Francesco Chinosi, titolare dell’azienda agricola Coldiretti vincitrice della selezione Emilia Romagna Oscar Green. 
   
Leggi il programma completo

 biodiversità; rimini; frutti; filiera corta; mercati