Sei in: Home > Eventi > Agriumbria 2016

29/03/2016 00:00

 Agriumbria 2016

 
Dal 1 al 3 aprile, a Bastia Umbra villaggio di Campagna Amica, cooking show e fattoria didattica

 

Un vero e proprio Mercato di Campagna Amica animerà anche quest’anno la rassegna di Agriumbria (1-3 aprile): 14 aziende agricole, proporranno – di fronte al Padiglione 7, negli ormai caratteristici gazebo gialli della Coldiretti – il meglio del Made in Umbria agroalimentare. Formaggi, olio extravergine di oliva, vino, salumi, legumi, marmellate, miele, prodotti da forno, piante e fiori: queste alcune delle produzioni agricole che i visitatori potranno acquistare presso il “Villaggio di Campagna Amica”. Il Mercato si propone di replicare il successo delle scorse edizioni, coinvolgendo i numerosi visitatori della rassegna. Oltre a creare nuove economie, rappresenta un importante strumento di coesione e animazione sociale, ricreando un legame profondo tra produttore e consumatore, tra il luogo di consumo e il luogo di produzione, tra città e campagna.
Inoltre nel corso della tre giorni di Bastia Umbra, sarà attivo all’interno del Padiglione 7 anche uno stand istituzionale Coldiretti, dove i visitatori avranno la possibilità di approfondire i temi più attuali del mondo agricolo. Lo stand sarà animato dai ragazzi di Coldiretti Giovani Impresa e dalle imprenditrici di Donne Impresa, che forniranno utili consigli a quanti desiderano entrare nel mondo dell’agricoltura, ma illustreranno le proprie attività anche agli imprenditori agricoli che vogliono analizzare i tanti argomenti che ruotano intorno al settore primario.
Anche per quest’anno confermata la collaborazione fra Coldiretti Umbria e Angelo Po Grandi Cucine, da cui prenderanno vita una serie di “cooking show” con la preparazione di cibi e ricette legate ai prodotti del territorio 100% made in Umbria. Infine, gli operatori di fattoria didattica Terranostra Coldiretti, insieme all’Associazione Regionale Allevatori, organizzeranno varie attività dedicate ad adulti e piccini che affolleranno come di consueto la manifestazione.
 
Focus sull’agroalimentare di qualità, il convegno
Serve lavorare, affinché, già dal prossimo futuro, l’agroalimentare umbro esportato nel mondo, che nel 2015 valeva oltre 570 milioni di euro, possa accelerare con decisione. È quanto afferma Albano Agabiti Presidente Coldiretti Umbria, che sottolinea anche come, tra 2014 e 2015, l’import nel comparto sia aumentato in Umbria di circa il 7% (da 551 milioni a 591 milioni) con un boom, tra l’altro, per l’olio proveniente dalla Tunisia del 70% in valore in euro (da 16 a 27 milioni circa). Da qui il conseguente bisogno di regole che garantiscano la qualità dell’alimentazione e la trasparenza dell’informazione ai consumatori, anche alla luce del recente via libera alle nuove agevolazioni per l’olio del Paese africano. Si parlerà anche di questo al convegno “Made in Umbria: exportiamo l’agroalimentare di qualità”, organizzato da Coldiretti Umbria, venerdì prossimo alle 15, presso il Centro Congressi di Umbriafiere, nell’ambito di Agriumbria. All’iniziativa di Bastia interverranno anche la Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, l’Assessore regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini, Giorgio Mencaroni Presidente Unioncamere Umbria, Mauro Agostini Direttore Sviluppumbria S.p.A. e Diego Furia Direttore Coldiretti Umbria.

 km zero; fattorie; cooking show; umbria; mercato