Sei in: Home > Cerca > Agriturismo Arcera a ROCC...

Agriturismo Arcera

Descrizione

Mi chiamo Ombretta Massitti, e malgrado il nome che ricorda la penombra, amo il sole e il verde. Sono la mia vita. Anche per questo motivo forse ho vissuto per lunghi anni – 10 per l’esattezza – in Africa; tra Egitto, Somalia e Kenya. Sono agronoma e in seguito alla mia laurea in scienze della produzione animale mi sono perfezionata, con un assegno di ricerca, in microbiologia degli alimenti presso l’Ateneo di Perugia. Una donna che ha preso la sua valigia ed ha rincorso i suoi sogni. Poi nel 2006 nasce Arcera Agriturismo, lo stesso è circondato da boschi rigogliosi che offrono un panorama suggestivo e rilassante. Questo luogo è, agli occhi di chi lo ha sognato e realizzato, una piccola Africa in centro Italia, selvaggia bella intensa viva e vera. L’edificio, di gran pregio architettonico, risale all’anno Mille è composto da più torri di avvistamento che collettate hanno dato vita a quello che gli storici definiscono incastellamento, torri da vertigine con quattro feritoie medievali (arcere, da qui il suo nome) che incanta e domina tutta la vallata. Protetta alle sue spalle da una suggestiva catena di rocce affioranti di scura arenaria che ricordano un anfiteatro naturale, malgrado la sua vicinanza ad Ascoli Piceno, appare lontana ed inespugnabile . Indipendente dalla struttura principale il Mulino del 700 che si specchia nel corso d’acqua Storre si origina dal salto della cascata di 13 metri e diffonde nell’aria vivace musica green. Come resistere all’energia dell’acqua al verde avvolgente, è questo il luogo che ho scelto, il luogo che amo.

Le eccellenze

La struttura è in perfetta sintonia con il contesto ambientale e storico dei luoghi attraverso la cura, la ricercatezza e l’attenzione rivolte ai particolari sia degli spazi aperti che degli arredi degli ambienti e all’accoglienza nella sua interezza, dove gli alloggi in legno scuro e ferro battuto, le tre sale a tema (la caccia, il bosco, l’aia) e i piatti tipici della cucina rievocano materiali, sapori e suggestioni del passato.
L’azienda condotta con metodi rigorosamente biologici con la coltivazione dei frutti di bosco, l’allevamento dei suini allo stato brado, la produzione di miele di acacia si concretizza in una cucina nel segno della civiltà contadina in cui la fragranza del pane cotto a legna, il cinghialetto al forno e tante altre specialità fanno delle vere e proprie armi di seduzione per serate suggestive

  • Mandorle:
  • Marroni:
  • Mele: mela rosa, mela pianella, mela gelata, mela gentile
  • Miele: di acacia e millefiori
  • More:
  • Pere:
  • Prosciutto Crudo:
  • Prugne:
  • Tartufo: tartufo estivo e tartufo pregiato

FRAZIONE Forcella -
63093 ROCCAFLUVIONE (ASCOLI PICENO)