Sei in: Home > Cerca > ITTITURISMO AL PESCATURIS...

ITTITURISMO AL PESCATURISMO

Descrizione

Successivamente all’esodo Istriano del dopo guerra, un piccolo numero di famiglie di pescatori si trasferirono in una terra che poi prese il nome “Villaggio del Pescatore”.
Questi intrepidi e sapienti pescatori diedero vita ad una nuova realtà locale, che grazie al devoto e tenace lavoro ancora oggi è una fonte di scambi economici. Tra questi un nome ben conosciuto è quello di Nazzario Minca che negl’anni sessanta fondò la sua prima attività di mitilicoltura e piccola pesca.
In quegli anni i sistemi di allevamento erano molto diversi da oggi, ma di certo la passione, l’intenso amore per il mare e il rispetto per i suoi frutti è rimasto e rimane intatto all’interno di questa azienda. Fin dalla tenera età i suoi figli presero parte a questa avventura, ma senza trascurare la loro formazione professionale, che risultò un valore aggiunto per l’azienda. Nell’estate del 1986 i fratelli Minca costituiscono la CO.L.M.I che è concessionaria di diversi specchi acquei nel Golfo di Trieste, dove svolge l’attività di mitilicoltura e acquacoltura. Possiedono infatti cinquantadue vivai e una gabbia per l’allevamento di branzini e orate. Grazie all’intenso lavoro la CO.L.M.I si è ritagliata uno spazio importante nella vendita all’ingrosso delle cozze in tutta Italia. Lavorando per tutti questi anni con costanza e serietà hanno potuto segretamente coltivare il sogno di poter valorizzare, e soprattutto promuovere, il loro prodotto in ambito locale. Questo progetto è finalmente diventato realtà nell’agosto del 2002, con l’apertura del primo ittiturismo d’Italia, chiamato “Al Pescaturismo” e nel giugno del 2009 con l’apertura del primo centro di raccolta e depurazione molluschi della regione Friuli Venezia Giulia denominato “Frutti freschi dal Mare”.

Le eccellenze

LA COZZA
Cozza è il nome volgare che indica un mollusco bivalve: il mitilo. La cozza Vive nel mare filtrando le particelle organiche. E' intensamente allevata in Italia. E' saporita, povera di grassi e ricca di ferro. Le cozze sono attualmente tra le dieci specie di fresco più acquistante in Italia (dati ISMEA). Negli ultimi anni hanno conquistato molto terreno specialmente nel nord Italia, dove il loro consumo era molto limitato a Tanto che le saporite cozze risultano oggi gradite e consumate sempre di più in tutto il territorio nazionale. Dal punto di vista nutrizionale, 100 grammi di parte edibile contengono 2 grammi di grassi, 3,4 gr. di carboidrati, Il,7 gr.di proteine, sali minerali (88 mg. di calcio, 236 mg. di fosforo e 5,8 mg. di ferro) e vitamina Bl (0,12 mg.) e B2 (0,16 mg.). Le cozze costituiscono una notevole fonte, di antiossidanti, di vitamine e di proteine nobili a basso contenuto di grassi e lipidi. Riconosciute sono inoltre le loro proprietà digestive e stimolanti soprattutto per la quantità di sali alcalini che contengono.

  • Cozze:
  • Mormore:
  • Orata:

LOCALITA' Zona Cava 0
34011 DUINO-AURISINA ,Loc. Villaggio del Pescatore (TRIESTE)