Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Prepara il tuo orto

I lavori nell’orto a fine inverno

28.02.18

Nel mese pazzerello che introduce alla primavera, attenzione agli scherzi del meteo. Meglio tenere sempre pronte le attrezzature per il gelo

I lavori nell’orto a fine inverno

Marzo è per definizione il mese più variabile dell’anno. Potrebbe rivelarsi un mese primaverile così come invernale: se i primi tepori portano a ritenere chiusa la stagione fredda, qualche scherzo è sempre in agguato. Per questo è opportuno tenere sempre pronte le attrezzature per il gelo. In particolare i teli in TNT per coprire le piante già sviluppate in caso di freddo intenso.
Attenzione anche con la germinazione delle piante primaverili… in questo l’esperienza aiuta molto. Far germinare ora nel semenzaio una piantina per poi dopo 20 giorni trapiantarla nell’orto può essere davvero rischioso. Per questo se vediamo che la stagione primaverile stenta a farsi vedere potrebbe essere opportuno aspettare qualche giorno prima di organizzare i semenzai. Le prime piante che vi avvertiranno che l’inverno è ormai alle spalle saranno le infestanti. Queste andranno tenute sotto controllo con opportune zappettature ed estirpando le malerbe manualmente. Se ancora non è stato fatto, dovrete anche progettare le aiuole, tracciare i solchi, concimare il terreno e rincalzare quelle piantagioni già sviluppate o scalzare quelle a fine vegetazione.
Insomma se in inverno vi siete riposati, a marzo ricomincia la vera fatica.

TAGS
curagelomarzoortopiantetutor