Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Notizie

Il panino di Campagna Amica: buono, locale, solidale

14.09.16

Dal 14 settembre a Genova, nella storica polleria Maragliano. Sul prezzo di vendita, 1 euro sarà devoluto alle popolazioni colpite dal sisma

   
Solo prodotti locali, a km 0, di alta qualità e tradizione, provenienti da aziende agricole liguri aderenti a Campagna Amica. Il primo panino solidale sbarca a Genova e sarà disponibile da mercoledì 14 settembre nella storica polleria Maragliano di via Frugoni.
Hamburger di carne 100% Cabannina, prodotti dall’azienda agricola Risso Giampaolo di Genova, ma anche paté di olive taggiasche, un’eccellenza proveniente dall’azienda agricola Gocce d’Olio di Imperia , formaggio fresco di Cabannina. Questi gli ingredienti della novità gastronomica firmata Campagna Amica, racchiusi all’interno di un pane realizzato con farine 100% italiane.
Prodotti tradizionali ma riproposti in chiave innovativa, per andare incontro alle esigenze dei nostri clienti. Si tratta di un pasto veloce e sano, che non vuole sacrificare la qualità. Ma non solo. Oltre a essere genuino, il panino Campagna Amica è anche solidale: per ciascun panino venduto, 1 euro sarà devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto del centro Italia. Un gesto di vicinanza e solidarietà, frutto della collaborazione instaurata tra Coldiretti e la polleria Maragliano. Grazie al servizio offerto da qualche anno dalla polleria genovese, che ha scelto la strada dell’innovazione per cercare di superare la crisi, sarà possibile consumare il pasto direttamente in loco: polleria, gastronomia e servizio take-away sono infatti affiancati dalla possibilità di scegliere la carne e altri prodotti e mangiarli sul posto.
Ma in Liguria le iniziative per sostenere le aziende terremotate vanno oltre i panini. L’amatriciana solidale arriva anche negli agriturismi Terranostra: venerdì 16 e sabato 17 settembre dodici agriturismi proporranno, all’interno del loro menù a base di prodotti tipici locali, anche un piatto di amatriciana, in alcuni casi rivisitata sulla base delle tradizioni gastronomiche della regione. Il valore del piatto (almeno 5 euro) sarà utilizzato per aiutare le popolazioni in emergenza tramite il conto corrente appositamente creato da Coldiretti Pro-Terremotati (Iban: IT 74 N 05704 03200 000000127000).
I dodici agriturismi che prendono parte all’iniziativa solidale sono i genovesi La Fattoria nel Bosco (Tiglieto), Cascina Salvega (Casella), e Le Terrazze sul Mare (Zoagli); gli imperiesi Veggia Dian (Diano Marina), La Fontana dell’Olmo (Triora) e La Fattoria (Ranzo); Il Fienile di Arcola (La Spezia); i savonesi Borgoameno e Cascina il Poggio (Casanova Lerrone), La Pepita (Quiliano), Munarin Caterina (Mioglia) e Torre Pernice (Albenga). 
TAGS
km zero; panino; terremoto; solidarietà; liguria; genova; amatriciana;