Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Notizie

Amatrice: scuola al via con la merenda contadina

13.09.16

Oltre alla frutta donata dagli agricoltori Coldiretti, sono stati consegnati anche 300 metri quadrati di prato verde per giocare nel cortile

Pesche, mele e susine sono state offerte oggi a scolari, studenti e docenti per iniziare l’anno scolastico con una merenda rispettosa delle tradizioni contadine del territorio. Una iniziativa voluta dagli agricoltori della Coldiretti per la nuova scuola di Amatrice, un segnale di solidarietà per avvicinare le nuove generazioni alla corretta educazione alimentare come avviene in molte altre scuole della Penisola con il progetto educazione alla Campagna Amica. Con questo obiettivo, insieme alla frutta donata dall’agriturismo Castro Ginetti è stato distribuito anche il kit per educare a riconoscere la stagionalità delle produzioni. Il ritorno alla normalità dei bambini e dei ragazzi di Amatrice con le aule presso la frazione di Villa San Cipriano (Amatrice) è reso più accogliente anche da un bel prato verde arrivato da Alberto Bettinelli, titolare di Crema Green, l’azienda agricola targata Coldiretti che a Ricengo in provincia di Cremona produce l’eco-rotolo. Si tratta di 300 metri quadri di prato trasportato con tre furgoni e consegnato in tempi da record per poter essere steso prima del suono della campanella.
E questo non è stato un evento isolato. Un cestino agri-bag con pesche, mele, succo di frutta a km zero e caramelle al miele per “addolcire” il ritorno sui banchi dopo la tragedia del terremoto è stato donato da Coldiretti per il primo giorno di scuola anche agli alunni di Arquata del Tronto, alla ripresa delle lezioni nella tensostruttura provvisoria. I prodotti sono stati offerti dalle aziende di Campagna Amica come segno di vicinanza e solidarietà ma anche per cercare di contribuire al ritorno alla normalità, che è di vitale importanza soprattutto per i bambini. Intanto continuano le iniziative promosse dalla Coldiretti per sostenere le aziende agricole colpite dal sisma. Per consentire ad agricoltori, cittadini, strutture economiche e cooperative lungo tutta la Penisola di collaborare in una concreta azione di solidarietà è stato aperto il conto corrente “Coldiretti pro-terremotati” (Iban: IT 74 N 05704 03200 000000127000) dove indirizzare la raccolta di fondi. Molte altre iniziative, tra cui la caciotta e la amatriciana solidali, si stanno promuovendo su tutto il territorio nazionale.

TAGS
educazione; amatrice; scuola; frutta; terremoto; solidarietà; prato;