Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Notizie

Quando insegnare l’orto diventa un mestiere

22.03.16

L’esperienza di Irene Pavesi, che nell’azienda di famiglia in provincia di Cremona accoglie i bambini e racconta la bellezza del coltivare la terra

Ventitré anni e tutta l’energia e la passione che si può avere a quell’età concentrata nel lavoro per la terra. Irene Pavesi ha frequentato la scuola di agraria di Cremona, poi si è specializzata come ortoterapeuta e ha deciso di mettere la sua seppur giovane esperienza a disposizione dell’azienda di famiglia a Pescarolo e Uniti (Cr): “I miei genitori – racconta – avevano questa azienda agricola di 10 ettari con un allevamento di api e io ho deciso di dedicarmi alla fattoria e all’orto didattico”. Così, con l’aiuto di mamma Esterina e papà Alfredo, Irene ha cominciato a organizzare i primi corsi con i bambini e a dare consigli da vera personal trainer dell’orto: “A volte mi chiedono le cose più assurde – dice ridendo – c’è anche chi scambia la lavanda per il rosmarino o vuole piantare i pomodori in un vaso di 15 centimetri. Poi vengono da me e mi dicono ‘ma come è possibile che non screzia nulla’. Io li guardo sorridendo e capisco che è tanta la voglia di sapere e imparare più cose possibili di questo argomento”. Nell’azienda che ha anche l’agriturismo e la vendita diretta (sia sul posto, che nei mercati di Campagna Amica di zona), con i prodotti che si possono apprezzare nel ristorate di famiglia, grazie a Irene si può imparare a farsi un piccolo orto in casa o a sfruttare gli scarti dell’orto in cucina: “Ad esempio – racconta – se si prende la parte esterna del cavolfiore e si fanno bollire le foglie insieme ad altre verdure viene un’ottima passata”.
Tra api, verdura e frutta, si divertono tanto i bambini: “Organizzo anche i centri estivi – spiega la giovane agricoltrice – i bambini vengono qui 5 settimane e seguono tutte le fasi dal momento di quando si pianta alla raccolta. Da noi arrivano anche le scuole da diverse zone qui intorno”. Ma non solo bambini: “Tantissimi adulti – dice Irene – vengono per imparare a coltivare qualcosa che poi si ritrovano sulla loro tavola. Molti hanno creato dei piccoli orti sui balconi o in giardino, è un modo bello e sano di prendersi cura di sé”.
L’azienda ora è in crescita, anche se c’è molto lavoro ancora da fare: “Stiamo lavorando ma possiamo fare di più. Per me la terra è una vera passione anche perché nessuno mi ha spinto a scegliere agraria, i miei genitori mi hanno assecondato senza mai forzarmi. Il prossimo passo è diventare più multimediali, così da raggiungere sempre più persone”. È lanciata la sfida 2.0 di Irene e nell’attesa di andarla a trovare nei vari canali social, tutte le informazioni sulle attività dell’azienda possono essere trovate sul sito www.apiflor.com.

TAGS
didattica; ortoterapia; cremona; orto; fattoria; bambini;