Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Notizie

​Ad Expo, al via la seconda settimana 100% made in Veneto

17.08.15

Lunch da asporto in una comoda “agribag” preparato dal cuoco in roulotte, tintarella vegetale tutti i pomeriggi e scuola di intaglio tra le proposte

Una vacanza verde all’Expo con tutto l’occorrente per viverla nel segno della campagna veneta. Con questa filosofia Coldiretti Veneto torna all’Esposizione Universale per animare la settimana dal 17 al 23 agosto prossimi. Sette giorni in tutto, ciascuno interpretato in maniera originale da ogni provincia, con uno schema di base uguale per tutti ma con l’aggiunta di fantasia a carico delle varie terre di provenienza. Ogni mattina la giornata inizia con colazione contadina, a cui segue un lunch servito dallo chef mobile, con in più la possibilità di organizzare un take away grazie alla novità assoluta dell’agribag. Il pomeriggio prosegue con lo show dei cuochi intagliatori e con un ampio spazio dedicato alla tintarella estiva con speciali centrifughe green. Non è da meno l’appuntamento serale con l’happy hour e una ricca cicchetteria al primo piano del padiglione, sull’ampia terrazza panoramica, dove la “cucina amica” su prenotazione è disponibile ad organizzare pranzi e cene vip.
È la provincia di Padova a dare il via al concept dell’abbronzatura vegetale, grazie all’accordo di Coldiretti con l’azienda OrtoRomi, terzo leader di mercato nel settore della IV gamma, il cui headquarter si trova proprio a Borgoricco. L’azienda fornirà frutta e verdura già pronte per diventare centrifugati, smoothies e frullati. I gustosi cocktail analcolici potranno essere gustati nel giardino allestito sul lato b del padiglione, concedendosi una fresca sosta sotto l’ombrellone e seduti su comode sdraio. Qui i visitatori potranno votare il mix più fantasioso. La prima combinazione, infatti, concorrerà con le altre, in programma gli altri sei giorni, alla gara per il miglior gusto.
Martedi 18 è il turno di Venezia con le torte casarecce fatte da Donne Impresa che illustreranno anche le ricette. L’intrattenimento sul cardo è garantito dal quartetto musicale on the road “Baradan”.
Mercoledì 19 tocca a Verona con il risotto da guiness, il folklore scaligero e le danze popolari contagiose.
Rovigo personalizza la giornata di Giovedì 20 con laboratori didattici delle fattorie: la pasta di mais “didò rurale” e l’argilla del Po per fare fischietti. L’orchestra delle ocarine di Grillara allieterà il pubblico. 
Il Venerdi 21 vede protagonista Vicenza con i figuranti della partita a scacchi di Marostica, il guru dell’intaglio con la sua scultura di pane permanente e le creature di formaggio.
Sabato 22 porta l’etichetta di “marca trevigiana” e presenta i gioielli della pedemontana accompagnati dal canto lirico e dalle note al pianoforte. Per lo spazio saper fare lezioni di intreccio coi cartocci di pannocchia.
Finisce Belluno, Domenica 23 con le maschere chiassose di Sappada: i rollate, in contemporanea i sapori freddi dei mastri gelatai d’alta quota e gli sbandieratori di Feltre.
TAGS
Expo 2015; veneto; prodotti tipici; chef;