Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Notizie

La riscossa della pizza made in Italy parte dalla Puglia

21.07.14

​Il 22 luglio un’iniziativa nel Leccese per valorizzare gli ingredienti locali e genuini: farina, pomodoro, olio, mozzarella, olive

La riscossa tricolore parte quest’estate dal Tacco d’Italia: ha le sembianze e il gusto di una pizza al “cento per cento salentina”, tutta realizzata con ingredienti di Terra d’Otranto, a partire dalla farina, sino al pomodoro, alla mozzarella fior di latte, all’olio extravergine, al basilico e alle olive. La pizza “salentinissima” verrà presentata (e degustata) martedì 22 luglio alle 20 nella pizzeria Lo Scoglio di Pirro, a Torre San Giovanni.
Quasi due pizze su tre (63 per cento) servite in Italia sono ottenute da un mix di farina, pomodoro, mozzarelle e olio provenienti da migliaia di chilometri di distanza senza alcuna indicazione per i consumatori che oggi hanno rinunciato del tutto ad andare in pizzeria (25 per cento) o hanno ridotto le presenze (40 per cento) rispetto a prima della crisi. Oltre alla pizza è sempre meno tricolore la pasta, mentre i sughi più nostrani, dall’arrabbiata alla puttanesca, profumano d’oriente e il pane viene impastato nei Paesi dell’est Europa. Del resto, i dati parlano chiaro: nel nostro paese sono stati importati nel 2013 ben 481 milioni di chili di olio di oliva e sansa, oltre 80 milioni di chili di cagliate per mozzarelle, 105 milioni di chili di concentrato di pomodoro dei quali 58 milioni dagli Usa e 29 milioni dalla Cina e 3,6 miliardi di chili di grano tenero con una tendenza all’aumento del 20 per cento nei primi due mesi del 2014. Un fiume di materia prima che ha purtroppo compromesso notevolmente l’originalità tricolore del prodotto servito nelle 50mila pizzerie presenti in Italia che generano un fatturato stimato di 10 miliardi, ma non offrono alcuna garanzia al consumatore sulla provenienza degli ingredienti utilizzati.
Ad illustrare le finalità di un’iniziativa che potrebbe avviare un ciclo virtuoso per l’economia locale, ci saranno il presidente, Pantaleo Piccinno e il direttore di Coldiretti Lecce, Giampiero Marotta, la responsabile di Campagna Amica di Coldiretti Lecce, Teresa Buttazzo, il sindaco di Ugento, Massimo Lecci, l’assessore all’Agricoltura Daniela Specolizzi, il delegato per la marina di Torre San Giovanni (frazione di Ugento), Alessandro Alessio Meli ed il gourmand e cultore del cibo Pino De Luca, che racconterà aneddoti e segreti dei preziosi ingredienti che danno vita alla pizza autoctona.
TAGS
made in italy; pomodoro; olio; campania; pizza; mozzarella;