Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Notizie

Francigena da Pontermoli a Radicofani: in bisaccia i sapori della Toscana

26.05.14

Quarta settimana per il progetto di Radio Rai e Civita che vede l’impegno di Campagna Amica: centoquarantuno chilometri attraverso bellezze e profumi di un tempo

E’ partito oggi il lungo viaggio attraverso le bellezze e i sapori della Toscana. Dopo l’Emilia Romagna, inizia la quarta settimana per l’antico cammino della Via Francigena. Stamattina partenza da Pontremoli direzione Radicofoni, dove i giornalisti camminatori arriveranno il 7 giugno, prima di raggiungere Acquapendente e proseguire il viaggio, cominciato ad Aosta, verso Roma.
I pellegrini entreranno dal Passo della Cisa e toccheranno tutte le principali “tappe” del percorso: Pontremoli, AullaAvenza, Pietrasanta, Lucca, Altopascio, San Miniato, Gambassi Terme, San Gimignano, Monteriggioni, Siena, Ponte d’Arbia, San Quirico e Radicofani per poi arrivare a Viterbo.
Centoquarantuno chilometri con i prodotti di Campagna Amica in bisaccia che racconteranno la storia della regione attraverso i sapori e i profumi locali: il pane toscano, il buristo (salume tipico), la finocchiona, il prosciutto della Garfagnana, la salsiccia di cinta senese, torta cybea, il pecorino, i ricciarelli, il Panforte di Siena e naturalmente il vino rosso Toscano Igp. Si ciberanno e si nutriranno come un tempo, ridando valore e significato all’antico cammino, come vuole il progetto promosso dall’Associazione Civita e RadioRai in collaborazione con la Fondazione Campagna Amica e altre associazione che hanno deciso di aderire
Francigena 2014, l’Europa a piedi verso Roma: la bisaccia del pellegrino”, nata per divulgare e promuovere gli itinerari di pellegrinaggio francigeni del nostro Nord ma anche per richiamare l’attenzione sulle tipicità agroalimentari tradizionali locali dei territori attraversati dalla Via, come sempre andrà in onda su Rai Radio1 e su RaiWebRadio, dove si potranno seguire tutti gli aggiornamenti.
Queste due settimane i pellegrini in Bisaccia porteranno:
Pane toscano
È a lievitazione naturale, cotto a legna e sciocco, ovvero assolutamente senza sale nell’impasto, esaltando così le saporite pietanze della cucina toscana. Può essere di varie forme (rettangolare, ovoidale, rotonda detta bozza, allungata detta filetto o filone) con crosta bruno-rossastra croccante, mollica soffice e bianco avorio e profumo di nocciola tostata. Prodotto in attesa del riconoscimento della Dop.
Azienda Agricola Paolo Parola con Colzi/Commercial Farm Paolo Colzi
via Pollative, 54
59100 Prato (Po)
cell./mob. +39 3287643946
———————————————
Buristo (Pat)
Tipico salume a base di sangue di maiale, a ferro di cavallo legato alle estremità e colore rosso scuro. Il sangue è impastato con cubetti di grasso (ciccioli di maiale), acqua, spezie, sale, pepe, cannella e mollica di pane. Quindi insaccato in budello di maiale, cotto in acqua, fatto asciugare e raffreddare. È diffuso in tutta la Toscana. Si consuma cotto, tagliato a fette.
Consorzio Agrario di Siena/Siena Farmers Cooperative
Via G. Pianigiani, 9
53100 Siena
tel. +39 05772301 (centralino/telephone exchange)
—————————————————–
Finocchiona toscana (Pat)
Ha la forma cilindrica tipica del salame, colore rosa, odore e sapore intenso di finocchio (da cui prende il nome). Le carni suine selezionate sono macinate e impastate aggiungendo sale, pepe, aglio, vino rosso e semi di finocchio selvatico. Il composto è insaccato in budelli e legato. Si produce in tutta la Toscana, con leggere varianti nelle diverse province.
Consorzio Agrario di Siena/Siena Parola con errore di ortografiaFarmers Cooperative
Via G. Pianigiani, 9
53100 Siena
tel. +39 05772301 (centralino/telephone exchange)
———————————————
Salsiccia di Cinta Senese (Dop)
Il suino di cinta senese è una razza di origini molto antiche che vive ancora allo stato semi-brado nei boschi toscani, nutrendosi di ghiande e cereali. La salsiccia di cinta senese è prodotta con ingredienti semplici e naturali: carni scelte, aglio, pepe e sale. Mantiene una morbidezza che consente di mangiarla anche cruda spalmata sul pane.
Consorzio Agrario di Siena/Siena Farmers Cooperative
Via G. Pianigiani, 9
53100 Siena
tel. +39 05772301 (centralino/telephone exchange)
————————————————-
Pecorino toscano (Dop)
Il pecorino in Toscana ha origini antichissime, risalenti all’epoca etrusca. È un formaggio a pasta tenera (fresco) o semidura (stagionato) prodotto con latte di pecora intero. Il tipo fresco ha crosta di colore giallo, pasta bianca, consistenza tenera, sapore dolce. Il tipo stagionato ha crosta giallo carico, pasta giallo paglierino, sapore intenso, mai piccante.
Società Agricola Bacciotti di Sandra e Roberto Mongili S.S./Agriculture companie Bacciotti di Sandra e Roberto Mongili S.S
via Gabbiano, 7
Sant’Agata di Mugello – Scarperia (Fi)
tel./fax +39 0558406905
——————————————
Ricciarelli di Siena (Igp)
Le origini dei Ricciarelli sono legate a quelle del Marzapane, la cui diffusione a Siena risale al XV secolo. Fin dal 1400 le cronache locali segnalano la presenza dei Marzapanetti, la cui produzione avveniva nei conventi o nelle botteghe degli speziali. Sono ottenuti dalla lavorazione di un impasto cotto al forno, a base di mandorle, zuccheri e albume d’uova.
Consorzio Agrario di Siena/Siena Farmers Cooperative
Via G. Pianigiani, 9
53100 Siena
tel. +39 05772301 (centralino/telephone exchange)
———————————–
Panforte di Siena (Igp)
Dolce di epoca medievale ottenuto dalla lavorazione di un impasto a base di farina, frutta candita, frutta secca, zucchero, miele e spezie. In versione bianca, con copertura di zucchero a velo o nera con copertura di spezie. Il sapore è dolce con retrogusto di mandorle e sentore di spezie, leggero nella versione bianca e molto intenso nella versione nera.
Consorzio Agrario di Siena/Siena Farmers Cooperative
Via G. Pianigiani, 9
53100 Siena
tel. +39 05772301 (centralino/telephone exchange)
——————————————
Vino Toscano rosso (Igt)
Prodotto da vitigni a bacca rossa idonei alla coltivazione nell’intera regione Toscana. Il colore va dalle tonalità del rubino al granato; ha odore di aromi primari e secondari, e tende a una maggior complessità con la maturazione; sapore giovane, facile, adatto a un’ampia varietà di vivande. Si accompagna a salumi, carni rosse e formaggi più o meno stagionati.
La Torre Antica
via S. Maria a Chianni, 79
50050 Gambassi Terme (Fi)
tel. +39 0571639272
cell./mob. +39 3382965883
TAGS
francigena; toscana; civita; cibi; bisacci;