Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Notizie

Le farine bio e la polenta veneta vanno in tv

19.02.14

​Il titolare della fattoria didattica “La Pignara” di Monselice a “Geo” prepara in diretta il pane integrale con l’antica macina

La fattoria didattica “La Pignara” di Monselice sarà ospite domani di “Geo”, su Rai 3 dalle 16.30 circa. Il titolare, Sandro Zancanella, è tra i fondatori del primo mercato a “km 0” della provincia (Agrimons) e presenterà le farine biologiche prodotte nella sua azienda per fare il pane integrale e la polenta veneta. Intervistato dalla conduttrice Sveva Sagramola, Zancanella metterà in funzione in diretta un’antica macina “portatile” in pietra e preparerà il pane integrale. La trasmissione di Rai 3 dedica spesso una finestra alle tipicità del territorio in collaborazione con Coldiretti-Campagna Amica e stavolta è toccato all’appassionato agricoltore, esperto di farine integrali, cereali autoctoni, ma anche piccoli frutti dei Colli Euganei, miele e confetture, olio extravergine d’oliva. Zancanella, classe 1966, è un convinto sostenitore della vendita diretta e del rapporto con i consumatori costruito giorno per giorno. Del resto Sandro è nato e cresciuto “respirando” la storia dell’agricoltura padovana, a partire dalla sua casa, un’antica corte agricola veneziana – la Pignara – costruita nel medioevo appena fuori Monselice, ai piedi dei Monte Ricco, sotto un bosco di conifere, ribattezzato “Pignara” dai veneziani che nel Quattrocento usavano le pigne per accendere i fuochi. Terminati gli studi, Sandro ha scelto di proseguire sulle orme dei genitori. Dal consolidato rapporto con i fruttivendoli del territorio ha gettato le basi per creare una rete di vendita diretta, in modo da raggiungere i consumatori e le famiglie, proponendo i piccoli frutti dei Colli Euganei, le confetture, le farine bio, l’olio d’oliva e tutte le altre delizie prodotte in azienda. E nata così l’idea di creare un posto per la vendita diretta, diventato poi un appuntamento settimanale. Una decina d’anni fa insieme ad altri produttori del territorio e a Coldiretti il grande salto con la creazione del Consorzio Agrimons e l’apertura del primo agrimercato a Monselice. Oggi tutto ciò che la Pignara produce viene venduto nei mercati di Campagna Amica e arriva direttamente ai consumatori senza ulteriori passaggi. Da alcuni anni Zancanella ha sviluppato l’agricoltura omeodinamica, applicando nella coltivazione i principi dell’omeopatia, a base di erbe e minerali combinati con i cicli della natura e le fasi lunari. La Pignara è anche fattoria didattica, aperta alle scolaresche per visite guidate, laboratori sull’olio d’oliva, la preparazione del pane e delle confetture. 

 
TAGS
polenta; veneto; biologico; kmzero; farina; fattoria; pane;