Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Scopri dove trovare le nostre eccellenze
Notizie

Con il caldo è boom consumi di gelato

17.06.13

Oltre ad essere rinfrescante, è un prodotto equilibrato che fornisce proteine, grassi e zuccheri in giusta proporzione. Un sorbetto alla frutta da 100 grammi contiene circa 120 calorie e ha un buon contenuto in vitamine

L’arrivo della bella stagione cambia repentinamente le abitudini alimentari degli italiani, facendo decollare le vendite di gelati e frutta. Si compra anche più prosciutto, nei classici abbinamenti con mozzarella e melone. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sugli effetti dell’arrivo dell’estate sui consumi degli italiani. Con l’aumento delle temperature il gelato è tornato nelle mani di 4 italiani su 10 che comprano regolarmente coni o coppette, dopo che i consumi erano crollati del 50 per cento nel mese di maggio rispetto allo scorso anno per effetto del freddo e della pioggia.
Oltre ad essere rinfrescante, il gelato è un prodotto equilibrato che fornisce proteine, grassi e zuccheri in giusta proporzione, con un sorbetto alla frutta da 100 grammi che ha circa 120 calorie ed un buon contenuto in vitamine. Dopo il calo del 5 per cento nei consumi nei primi cinque mesi dell’anno è anche la frutta a far registrare un aumento della domanda.  Con il caldo infatti è importante consumare frutta e verdura fresca, fonte di vitamine, sali minerali e liquidi preziosi per mantenere l’organismo in efficienza e per combattere i radicali liberi prodotti come conseguenza dell’esposizione solare. Antiossidanti “naturali” sono infatti le vitamine A, C ed E che sono contenute in abbondanza in frutta e verdura fresca. Questi vegetali sono dunque alimenti che soddisfano molteplici esigenze del corpo: nutrono, dissetano, reintegrano i sali minerali persi con il sudore, riforniscono di vitamine, mantengono in efficienza l’apparato intestinale con il loro apporto di fibre e si oppongono all’azione dei radicali liberi prodotti nell’organismo dall’esposizione al sole, nel modo più naturale ed appetitoso possibile. Da non dimenticare il fatto che  l’alimentazione aiuta anche “catturare” i raggi del sole. La dieta adeguata per una abbronzatura sana e naturale si fonda  sul consumo di cibi ricchi in vitamina A che favorisce la produzione nell’epidermide del pigmento melanina per donare il classico colore scuro alla pelle. Sul podio del “cibo che abbronza”, secondo la speciale classifica stilata dalla Coldiretti salgono carote, radicchi e albicocche ma sono d’aiuto anche insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni, pomodori, fragole o ciliegie.
TAGS
frutta; prosciutto; consumo; gelato;